Menu
Login
  • 37583725 1856484667778210 3600377183366807552 o

RIACCADE IN ROCCA

2018-07-22

Piazza dei Contrari, Vignola (MO) - 1 Agosto 2018 

Ingresso gratuito

Con la partecipazione di : Loredana Averci, Veronica Benuzzi, Carlo Infante, Achille Lodovisi, Paolo Pagliani, Cesare Panini, Hendri Proni, Marco Pebecchi.

Coordinamento artistico di Koinè S.r.l.s

 

All'interno del programma OpenArt organizzato dalla Fondazione di Vignola, Koinè propone una serata performativa che avrà lo scopo principale di parlare di un luogo storico e di svelare i modi che si sono utilizzati, nei tempi, per narrarlo, e per inventarne degli altri.

A volte sembrerà un backstage di un evento teatrale, a volte una riflessione storica, altre una elucubrazione epistemologica.

Immagini, fotografie, testi, registrazioni audio, canzoni, dotte conversazioni, monologhi e costumi dovrebbero bastare per aggiungere strati di senso  e forme di pensiero, proponendo forme di creazione e di ricreazione attraverso l’indagine degli strati storici che vedono noi, specie umana, in loro perenne e mutevole osservazione e fruizione.

Queste riflessioni di Silvio Panini, scritte in apertura dell’audioguida sulla Rocca di Vignola commissionata dalla omonima Fondazione e inaugurata nel 2013 illuminano e rinforzano i nostri intenti “… riteniamo che il valore culturale e materiale della Rocca sia commisurato all’immaginario che riesce a creare, intorno a se stessa, nelle menti degli uomini e delle donne che dimorano nei suoi dintorni, definibili anche come “turisti a chilometri zero”. Più viene pensata dal suo territorio più il valore culturale e economico della rocca aumenta ma, per stimolare questa riflessione sociale, è indispensabile nutrire l’immaginario collettivo locale con le storie che l’hanno impregnata, perché sono loro che hanno modellato la sua forma, la sua identità e le sue svariate destinazioni d’uso. Rocca di Vignola non è venuta alla luce come Pompei, da sottoterra, ma ha sempre convissuto con il presente della città e quindi tutto quello che è passato dentro di lei, grazie al nostro audio racconto, non “accadde” ma “accade”, ora, davanti ai tuoi occhi e per le tue orecchie.“  

 

Accadde in Rocca Fondazione Vignola